ANAGRAFE
sei in Home/Uffici-U.R.P/ANAGRAFE

Provvede alla tenuta ed all'aggiornamento dei registri della popolazione residente e dell'A.I.R.E. (Anagrafe degli Italiani Residenti all'Estero); in conformità alle disposizioni normative e regolamentari in materia. Si occupa pertanto della tenuta di schede individuali, di famiglia e di convivenza. Nelle schede si registrano le posizioni anagrafiche che derivano: dalle dichiarazioni degli interessati, dagli accertamenti d'ufficio e dalle comunicazioni dello Stato Civile. Rilascia i certificati di residenza e stato famiglia e qualsiasi altro certificato desumibile dall'anagrafe, oltre che i certificati storici ed originari; trasmette alla Motorizzazione Civile i dati per gli aggiornamenti della patente e dei libretti di circolazione dei veicoli delle persone che hanno trasferito la residenza.

Provvede inoltre al rilascio della carta d'identità (è prevista la comunicazione al cittadino di informazione per il rinnovo del documento in scadenza); autocertificazione, dichiarazioni sostitutive di notorietà), legalizzazione di fotografia, autentiche di copia e di firma.
ORARI
lun.-mar.-gio.-ven.- 10.00-13.30
mercoledì 12.00-14.00 - 17.00 -19.00
sabato 10.00-12.00

CONTATTI
TEL.UFFICIO (+39) 0363815011-2
Fax (+39) 0363382263

e-mail: ufficio.anagrafe@comune.brignano.bg.it

Via Vitt. Emanuele 36/a-Piano Terra
24053 BRIGNANO GERA D'ADDA

Responsabile dott.ssa Leoni Eleonora: eleonora.leoni@comune.brignano.bg.it

Funzionari incaricati: Crippa Anna Maria, Carminati Maria Angela

Documenti Residenza
MODELLO DICHIARAZIONE DI RESIDENZA 177488 - bytes / application/pdf
DICHIARAZIONE DA COMPILARE PROPRIETARIO DELL IMMOBILE 42496 - bytes / application/msword
DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA ATTO NOTORIO DA ALLEGARE ALLA DOMANDA DI RESIDENZA 50069 - bytes / application/pdf
DICHIARAZIONE DI RESIDENZA - allegato A 79331 - bytes / application/pdf
DICHIARAZIONE DI RESIDENZA - allegato B 160897 - bytes / application/pdf
DICHIARAZIONE ANAGRAFICA RELATIVA ALLA CONVIVENZA DI FATTO 19060 - bytes / application/vnd.openxmlformats-officedocument.wordprocessing
MODELLO DICHIARAZIONE CONVIVENZA DI FATTO 23104 - bytes / application/vnd.openxmlformats-officedocument.wordprocessing
MODELLO CESSAZIONE CONVIVENZA DI FATTO 21699 - bytes / application/vnd.openxmlformats-officedocument.wordprocessing

PASSAPORTI
Il passaporto viene rilasciato dalla Questura di Bergamo e/o Commissariato di Treviglio.
Al fine di rendere più semplice e più funzionale l'accesso a questi uffici dall'11 gennaio 2016 verranno introdotte significative novità organizzative.
ll servizio consente al cittadino di richiedere un appuntamento per il rilascio del passaporto comodamente da casa: è sufficiente avere un semplice accesso ad internet e registrarsi al sito della Questura
Dopo aver effettuato la registrazione, è possibile prenotare un appuntamento presso la Questura o il Commissariato della provincia di residenza o domicilio.

I passaporti vengono rilasciati dalla questura di Bergamo e/o commissariato di Pubblica sicurezza di Treviglio
Per prenotare l'appuntamente accedere a:
AGENDA PASSAPORTO


images

Zoom

DICHIARAZIONE DI ACCOMPAGNAMENTO PER I MINORI DI ANNI 14
Minori in viaggio: la richiesta è online (dichiarazione di accompagnamento - art. 14 legge 1185/1967)

Dal 31 maggio, all’indirizzo https://www.passaportonline.poliziadistato.it genitori o tutori di minori di 14 anni, potranno richiedere online l'autorizzazione a far viaggiare i propri figli minori affidandoli ad un accompagnatore (Ente o persona fisica).

La domanda presentata online arriva direttamente all’Ufficio passaporti della questura il quale, una volta completata la pratica, invierà al cittadino, tramite email, la data del ritiro della dichiarazione o, eventualmente, la richiesta di ulteriori informazioni, se necessario.

All'atto della presentazione presso l'Ufficio, il cittadino presenterà la documentazione firmata, dai genitori o dal tutore e dall’accompagnatore, se persona fisica, allegando le copie dei documenti di identità di tutte le persone interessate (genitori e/o tutore, minore, accompagnatore) e potrà ritirare l'attestazione di accompagnamento.

Si richiama, pertanto, la massima attenzione dei richiedenti circa la documentazione necessaria al rilascio, poiché la dichiarazione verrà consegnata direttamente all’utente solo se la richiesta in originale, dopo la verifica, sarà stata acquisita.
LINK
ISTRUZIONI PER LA PROCEDURA DI RILASCIO 444645 - bytes / application/pdf
MODELLO DICHIARAZIONE DI ACCOMPAGNO 1015136 - bytes / application/pdf


L'AUTOCERTIFICAZIONE è la dichiarazione, prevista dal Dpr 445/2000, che sostituisce la produzione di certificati nei rapporti con la pubblica amministrazione, con i gestori di servizi pubblici e con i privati che vi consentono. La mancata accettazione di tali dichiarazioni o la richiesta di certificati o di atti di notorietà costituisce, per la pubblica amministrazione, violazione dei doveri d'ufficio.

Cosa si può dichiarare
Si può usare la dichiarazione sostitutiva di certificazione per i seguenti stati, qualità personali e fatti:
a) data e il luogo di nascita;
b) residenza;
c) cittadinanza;
d) godimento dei diritti civili e politici;
e) stato di celibe, coniugato, vedovo o stato libero;
f) stato di famiglia;
g) esistenza in vita;
h) nascita del figlio, decesso del coniuge, dell'ascendente o discendente;
i) iscrizione in albi, registri o elenchi tenuti da pubbliche amministrazioni;
l) appartenenza a ordini professionali;
m) titolo di studio, esami sostenuti;
n) qualifica professionale posseduta, titolo di specializzazione, di abilitazione, di formazione, di aggiornamento e di qualificazione tecnica;
o) situazione reddituale o economica anche ai fini della concessione dei benefici di qualsiasi tipo previsti da leggi speciali;
p) assolvimento di specifici obblighi contributivi con l'indicazione dell'ammontare corrisposto;
q) possesso e numero del codice fiscale, della partita IVA e di qualsiasi dato presente nell'archivio dell'anagrafe tributaria;
r) stato di disoccupazione;
s) qualità di pensionato e categoria di pensione;
t) qualità di studente;
u) qualità di legale rappresentante di persone fisiche o giuridiche, di tutore, di curatore e simili;
v) iscrizione presso associazioni o formazioni sociali di qualsiasi tipo;
z) tutte le situazioni relative all'adempimento degli obblighi militari, ivi comprese quelle attestate nel foglio matricolare dello stato di servizio;
aa) di non aver riportato condanne penali e di non essere destinatario di provvedimenti che riguardano l'applicazione di misure di sicurezza e di misure di prevenzione, di decisioni civili e di provvedimenti amministrativi iscritti nel casellario giudiziale ai sensi della vigente normativa;
bb) di non essere a conoscenza di essere sottoposto a procedimenti penali;
bb-bis) di non essere l'ente destinatario di provvedimenti giudiziari che applicano le sanzioni amministrative di cui al decreto legislativo n. 231 dell'8 giugno 2001;
cc) qualità di vivenza a carico;
dd) tutti i dati a diretta conoscenza dell'interessato contenuti nei registri dello stato civile;
ee) di non trovarsi in stato di liquidazione o di fallimento e di non aver presentato domanda di concordato.

N.B.: i dati relativi a cognome, nome, luogo e data di nascita, cittadinanza, stato civile e residenza attestati in documenti di identità o di riconoscimento in corso di validità, possono essere comprovati mediante esibizione dei documenti medesimi.
Certificati che NON possono essere sostituiti da dichiarazione:
- medici;
- sanitari;
- veterinari;
- di origine;
- di conformità CE;
- di marchi;
- di brevetti.
Chi può dichiarare
cittadini italiani e dell'Unione europea, persone giuridiche, società di persone, pubbliche amministrazioni, enti, associazioni e comitati aventi sede legale in Italia o in uno dei paesi dell'Unione europea;
cittadini di paesi terzi regolarmente soggiornanti in Italia limitatamente ai dati e ai fatti che possono essere attestati dall'amministrazione pubblica, o se previsto da speciali disposizioni di legge e/o da reciproche convenzioni internazionali.
Casi particolari - minori, interdetti, inabilitati
MINORI: può dichiarare chi ne esercita la patria potestà o il tutore;
INTERDETTI: può dichiarare il tutore;
INABILITATI E MINORI EMANCIPATI: può dichiarare l'interessato con l'assistenza del curatore;
CHI NON SA O NON PUO' FIRMARE deve rendere la dichiarazione davanti al pubblico ufficiale;
CHI SI TROVA IN CONDIZIONI DI TEMPORANEO IMPEDIMENTO per motivi di salute: la dichiarazione può essere resa davanti al pubblico ufficiale dal coniuge o, in sua assenza dai figli o, in mancanza di questi ultimi, da un parente in linea retta o collaterale fino al terzo grado.
Come si presenta
Si sottoscrive semplicemente la dichiarazione e la si presenta all'ente di competenza. La firma non va autenticata e va allegata copia del documento d'identità del dichiarante.

Validità
Le dichiarazioni sostitutive hanno la stessa validità temporale degli atti che sostituiscono:
per i certificati rilasciati dalle pubbliche amministrazioni attestanti stati, qualità personali e fatti non soggetti a modificazioni è illimitata;
per i restanti certificati è di 6 mesi (o più se previsto da leggi o regolamenti).

images

Zoom
AUTOCERTIFICAZIONE COMPLETA 668115 - bytes / application/pdf
AUTOCERTIFICAZIONE SEMPLIFICATA 433071 - bytes / application/pdf
STATO DI FAMIGLIA USO ASSEGNI FAMIGLIARI 37849 - bytes / application/pdf
AUTOCERTIFICAZIONE STATO DI FAMIGLIA ORIGINARIO 99453 - bytes / application/pdf
AUTOCERTIFICAZIONE DI RESIDENZA STORICO 50231 - bytes / application/pdf

CARTA D'IDENTITA' ELETTRONICA
CARTA D’IDENTITÀ ELETTRONICA:
La nuova Carta di identità elettronica (CIE) è il documento personale che attesta l’identità del cittadino.
Oltre all’impiego ai fini dell’identificazione, la nuova Carta di identità elettronica può essere utilizzata per richiedere una identità digitale sul sistema SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale). Tale identità, utilizzata assieme alla CIE, garantisce l’accesso ai servizi erogati dalla Pubblica Amministrazione. Verranno via via implementati altri servizi che potranno essere usufruiti tramite le credenziali (PIN collegato alla CIE) e la carta d’identità elettronica.
La nuova CIE è realizzata in materiale plastico, delle dimensioni di una carta di credito e dotata di sofisticati elementi di sicurezza e di un microchip che memorizza i dati del titolare (dati anagrafici, fotografia, impronte digitali, firma). La foto, in bianco e nero, è stampata al laser, per garantire un’elevata resistenza alla contraffazione. Sul retro della CIE il Codice Fiscale è riportato anche come codice a barre.

Informazioni:
Per ottenere la carta d’identità è necessario essere residenti nel Comune di Brignano Gera d’Adda. La carta d’identità viene emessa anche a tutti i minori d’età.
La carta d’identità ha una validità di:
• 3 anni: per i minori, da 0 a 3 anni
• 5 anni: per i minori, da 3 a 18 anni
• 10 anni: per i maggiorenni

La scadenza coinciderà con la data del compleanno. La carta d'identità non valida per l'espatrio riporta sul retro la dicitura stessa. La carta d’identità rilasciata al cittadino straniero non è mai valida per l’espatrio.

Costo:
- Euro 22,00 per carta identità elettronica in scadenza;
- Euro 27,00 per duplicato
da pagare al momento della richiesta della carta d’identità all’ufficio Anagrafe.
Si precisa che l’importo, in entrambi i casi, è comprensivo della quota di € 16,79 da versare al Ministero dell’Interno.

Documentazione:
• n. 1 fotografia recente, in formato tessera, a colori oppure bianco e nero, a viso scoperto e frontale, senza nessun copricapo, e sfondo bianco (caratteristiche Icao – come quelle per il passaporto). Misura 3,5 x 4,5.
• la carta d’identità scaduta o che sta per scadere.
• codice fiscale.
Se il richiedente è separato legalmente o divorziato e ha figli minori di anni diciotto deve produrre copia conforme della sentenza di separazione o divorzio dalla quale risulti l’assenso all’espatrio reso dall’altro coniuge, altrimenti dovrà invitare l’altro coniuge a recarsi presso l’Ufficio Anagrafe per rendere il suddetto assenso oppure compilare apposito modello allegando fotocopia della carta d'identità del coniuge.
Procedura di rilascio CIE:
La carta d’identità deve essere richiesta all’Ufficio Anagrafe solo su appuntamento, telefonando al numero 0363815011 interno 2, portando inoltre tutta la documentazione prevista. Dopo l’identificazione del cittadino, verranno acquisite le impronte digitali, la foto, la firma. L’ufficio invierà tutti i dati al Poligrafico della Zecca dello Stato per la stampa del documento. La CIE sarà spedita tramite servizio postale direttamente al cittadino presso l’indirizzo da lui indicato oppure al Comune di residenza, entro 6 giorni lavorativi dalla data di emissione.
N.B. non verrà più rilasciata immediatamente dall’Ufficio Anagrafe.
Scelta Donazione Organi:
Al momento del rilascio della carta d’identità elettronica può essere espressa la volontà / o la non volontà alla donazione degli organi. La propria espressione di volontà sarà registrata automaticamente al Centro Nazionale Trapianti.


Smarrimento/duplicato:
In caso di smarrimento o furto della carta d’identità ancora in corso di validità, è possibile ottenere il duplicato della medesima previa presentazione della relativa denuncia ai Carabinieri (presentare originale)
I dati relativi alla carta d’identità necessari per poter sporgere denuncia (numero e data del rilascio) possono essere richiesti presso l’ufficio Anagrafe.
Assenso a minori per l’espatrio
Per un minore (tra 0 e 18 anni) che richiede la carta d'identità valida per l'espatrio occorre, oltre alla foto recente, l'assenso di entrambi i genitori, anche se separati, divorziati o non coniugati, o del genitore esercente la potestà sul minore. Se uno dei genitori rifiuta di dare l'assenso è necessario quello dell'altro genitore accompagnato dall'autorizzazione del Giudice Tutelare.

Minori accompagnati:
I minori, da 0 a 14 anni, per recarsi in un paese estero devono obbligatoriamente essere accompagnati da un maggiorenne.
Se viaggia con i genitori non necessita di altra documentazione, in quanto sulla carta d’identità sono indicati i nomi dei genitori.
Attenzione: Se viaggia solo con terze persone, durante il viaggio dovrà essere allegata alla carta d’identità una dichiarazione dei genitori debitamente vistata dalla Questura, che dovrà essere compilata e firmata in originale da entrambi i genitori, allegando le fotocopie di un documento di riconoscimento
sia dei genitori, sia dell’accompagnatore sia del minore.
Il modulo dovrà poi essere timbrato in Questura – Ufficio passaporti (non serve la prenotazione online).
CASI ECCEZIONALI RILASCIO DELLA CARTA DI IDENTITA' CARTACEA:
Poiché la carta di identità elettronica non viene immediatamente rilasciata al cittadino, è consentito ottenere il rilascio della carta di identità cartacea solo ed esclusivamente nei seguenti casi di reale e documentata urgenza disciplinati dalla circolare n. 08/17 del Ministero dell'Interno - Direzione Centrale per i Servizi Demografici:
- motivi di salute, viaggio, partecipazione a concorsi o gare pubbliche.
Si fa presente, invece, che la ricevuta della richiesta della carta di identità elettronica è considerata documento di riconoscimento per l'identificazione e l'ammissione al voto in occasione delle consultazioni elettorali, pertanto la consultazione elettorale non può più essere considerata un'ipotesi di eccezione per il rilascio della carta di identità cartacea (circolare 02/2018 del Ministero dell'Interno - Direzione Centrale per i Servizi Demografici).

PER CONOSCERE IN QUALI PAESI E’ CONSENTITO ENTRARE ESIBENDO SOLO LA CARTA D’IDENTITÀ consulta il sito: www.viaggiaresicuri.it

Si consiglia di richiedere il rinnovo del documento circa un mese prima dalla scadenza.

LINK


L'Ufficio Anagrafe del Comune di Brignano Gera d'Adda è a disposizione, previo appuntamento, per il rilascio della CIE nei seguenti giorni e orari:
LUNEDI' e VENERDI' dalle ore 10.00 alle 13.30
MERCOLEDI' dalle ore 12.00 alle 14.00 e dalle ore 17.00 alle 19.00
SABATO dalle ore 10.00 alle 12.00


images

Zoom
Atto di assenso per il rilascio di documento valido per l’espatrio a genitore con prole minore 27646 - bytes / application/pdf
Dichiarazione per rilascio carta d’identità valida ai fini dell’espatrio per cittadini minorenni 58391 - bytes / application/pdf

Amministrazione trasparente

AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE

D.l. 14 Marzo 2013 N°33

Albo pretorio

ALBO PRETORIO ONLINE

art 32 della Legge n°69/2009

Amministrazione aperta

AMMINISTRAZIONE APERTA

ex art.18 della Legge n°134/2012

DATI

Comune di Brignano Gera d'Adda
Via Vittorio Emanuele II, 36/A
24053 Brignano Gera d'Adda (BG)
tel. 0363-815011 fax 0363-382263
e-mail info@comune.brignano.bg.it

© 2014 Comune di Brignano Gera d'Adda, Bergamo. · Note Legali · Cookies· Admin ·