Palazzo Visconti
sei in Home/Territorio/Palazzo Visconti

In centro abitato si possono ammirare i due Palazzi Visconti, segno tangibile del lungo predominio visconteo all’interno del borgo.
Palazzo Vecchio è un edificio ascrivibile alla fine del Cinquecento, realizzato su preesistenze fortificate. Recentemente restaurato, ospita a pianterreno la sede municipale. Il piano nobile offre numerose sale affrescate, che lo rendono una delle pagine più riuscite del barocco lombardo. Negli ambienti di rappresentanza si possono osservare affreschi dedicati ai fasti dinastici, in particolare nella cosiddetta sala del trono, datata 1675, in cui gli esponenti più illustri della famiglia Visconti si stagliano su alti piedistalli sotto forma di statue monocrome dipinte. La Sala dell’Innominato un tempo ospitava la quadreria di famiglia, come risulta dagli inventari settecenteschi recentemente pubblicati, mentre le sale di dimensioni minori propongono una decorazione ad affresco solo nella parte superiore, adiacente ai soffitti lignei a cassettoni, con scene allegoriche e mitologiche. Lo scalone, frutto di un raffinato intervento settecentesco, è interamente affrescato con scene dedicate alle imprese di Ercole, con figure femminili allegoriche, e con illusionistiche quadrature architettoniche, mentre sul soffitto troneggia l’apoteosi della dinastia viscontea tra le divinità dell’Olimpo.


images

Zoom
images

Zoom

Architettura
L’intera struttura è posta a sud-ovest del paese di Brignano Gera d’Adda: compresa nell’antica cinta muraria situata attorno al borgo medievale, è costituita da tre principali elementi distinti ma collegati tra loro con soluzione di continuità.
Il primo è dato dalla parte più antica che, costituita dal nucleo difensivo originale e risalente al XIII-XIV secolo, ne evidenzia l’iniziale carattere difensivo.
Il secondo, denominato Palazzo Vecchio e costruito nel XVI secolo, ne mette in mostra la progressiva trasformazione a dimora signorile; mentre il terzo, conosciuto come Palazzo Nuovo di costruzione settecentesca, sancisce la completa trasformazione del castello in palazzo.

Palazzo Nuovo
Palazzo Nuovo è un monumentale edificio di proprietà privata, in cui è in corso un ingente intervento di restauro. La pianta ad U è il frutto di un riallestimento settecentesco ad opera dell’architetto romano Giovanni Ruggeri, che decise di innestare le due ali laterali su un corpo centrale preesistente, edificato presumibilmente tra la fine del Cinquecento e gli inizi del Seicento. Il complesso ospita al suo interno oltre 40 sale affrescate dagli artisti più significativi del diciassettesimo e del diciottesimo secolo, tra cui si segnalano in particolare Giovanni Stefano Montalto, Johann Christoph Storer, i fratelli Galliari, Mattia Bortoloni, Giovanni Antonio Cucchi e Giovanni Battista Sassi. Il vasto ciclo di affreschi costituisce un caso unico in Lombardia, soprattutto per quanto concerne la complessa iconografia, particolarmente mirata all’esaltazione dinastica.
Di particolare pregio è anche il parco, al cui interno sono collocate due coffee-houses rococò, tra le più precoci nel loro genere.


images

Zoom
images

Zoom
images

Zoom

Microsito dedicato a Palazzo Visconti
Link

Amministrazione trasparente

AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE

D.l. 14 Marzo 2013 N°33

Albo pretorio

ALBO PRETORIO ONLINE

art 32 della Legge n°69/2009

Amministrazione aperta

AMMINISTRAZIONE APERTA

ex art.18 della Legge n°134/2012

DATI

Comune di Brignano Gera d'Adda
Via Vittorio Emanuele II, 36/A
24053 Brignano Gera d'Adda (BG)
tel. 0363-815011 fax 0363-382263
e-mail info@comune.brignano.bg.it

© 2014 Comune di Brignano Gera d'Adda, Bergamo. · Note Legali · Cookies· Admin ·